L'aeroporto del Sole

martedì 6 maggio 2014
Quando ti ho detto arrivederci, sugli spartitraffico fuori dall'aeroporto, il tramonto era caldo e
brillante.

Avevo sempre e solo visto aeroporti di neve, di pioggia, di afa.
Avevo visto aeroporti di solitudine, sola con me stessa, oppure sola con chi era già lontano, prima ancora di imbarcarsi.

credits to alexander kan

Quando ti ho detto "Ciao amore" e tu mi hai detto "Ciao piccola", e poi ci siamo baciati.

Quando ti ho detto ancora "Ciao amore", tu mi hai detto ancora "Ciao piccola", e ci siamo abbracciati.

Perchè tu certe parole non le usi.
Preferisci costruire mattone dopo mattone dei castelli così alti che quasi mi spaventano.

Pensavo che non importa quanti momenti si possano programmare, immaginare.
Serate perfette, giornate piene di cose che saranno bellissime.
Arriva quell'attimo che batte tutte le cene a lume di lampadina Ikea.
Quell'attimo al gusto di tramonto.

Ti risaluterei mille volte, solo per riavere quegli 8 minuti, vicino al parcheggio dei taxi.
Quegli irripetibili minuti di pace.
E io la pace non l'ho provata spesso in vita mia.

Ti lascerei andare mille volte, solo per scoprire la sorpresa della dolce sicurezza.
Della morbida serenità.
Quella che solo tu custodisci fra le mani per me, con cui mi avvolgi.

Mentre il sole primaverile delle 20.10 scalda le porte ad apertura automatica della sala d'attesa, io ho piedi troppo lunghi e caviglie troppo grosse.
Ma sembra sia l'unica a notarlo ormai.
I tuoi occhi mi guardano e sorridono, come quando ci siamo conosciuti, anche se tu dici che non mi avevi mica guardato mai.

A volte rendi così facili le cose, persino il dirti un piccolo addio.
Chissà, magari è perchè hai un aeroporto del Sole nel cuore, dove gli aeroplani delle mie emozioni, a volte con qualche ritardo,  a volte con qualche vuoto d'aria.. decollano e poi atterrano.

13 commenti on "L'aeroporto del Sole"
  1. fantastica,quanto mi piace!!!

    RispondiElimina
  2. mi fai commuovere spesso,ma anche solo di gioia...

    RispondiElimina
  3. Sei la migliore! Sappilo :)

    RispondiElimina
  4. WOW! Sei riuscita a trasmettere la pace e la serenità... complimenti, ancora una volta, scrivi in un modo speciale e grazie che lo condividi con noi!

    RispondiElimina
  5. bellle emozioni. grazie di condividerle con noi.

    RispondiElimina
  6. Meravigliosa <3 bello in modo in cui ti approcci con amore e serenità al distacco, che in una relazione a distanza è all'ordine del giorno e fonte di malessere. Io ho sempre fatto un casino..t'invidio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è la primissima volta che la vivo così. prima piangevo per ore intere, e avendo viaggiato tanto di relazioni a distanza ne ho avute.. non so da cosa dipenda riuscire a essere più sereni, forse da quanto amore senti nell'aria, quello riesce a riempire le insicurezze e le mancanze, credo :)

      Elimina
    2. Spero di vedere tanti altri bei post come questo, grazie ai quali vedere anche delle circostanze con prospettive diverse dalle mie. Grazie per condividere i tuoi pensieri e sentimenti :*

      Elimina
  7. Non è da tutti riuscire a trasmettere le emozioni scrivendo come lo fai tu. Davvero bravissima Sistiana!

    RispondiElimina
  8. leggo queste parole e sorrido, perché le tue parole trasudano serenità e, finalmente, riesco a provarla anch'io. probabilmente ci sentiamo così semplicemente perché l'amore è nell'aria, ma forse, almeno per quanto mi riguarda, stavolta devo ringraziare me stessa. a volte non ce ne rendiamo conto e diamo il merito a chi ci è vicino, ma la serenità alberga nei nostri animi e se non fosse così, pure con la persona migliore al nostro fianco, non riusciremmo mai a sentirci serene in questo modo. quindi spero per te e per me che questo periodo di serenità continui e che le persone che abbiamo accanto (col cuore) possano sentirsi a loro volta fortunate ad averci incontrato. sei una splendida persona. ti seguo da poco, ma è come se ti volessi bene...non so spiegarlo. un bacio!

    RispondiElimina